venerdì 31 gennaio 2014

commiati

A chi la lascia passare, l’occasione mostra il culo.

e con ciò Juno, per un po', vi saluta

giovedì 30 gennaio 2014

buon viaggio

Vedova, lavorò senza riposo
per la bambina sua, per quel suo bene
unico, da lo sguardo luminoso;

per essa sopportò tutte le pene,
per darle il pan si logorò la vita,
per darle il sangue si vuotò le vene. -

La bimba crebbe, come una fiorita
di rose a maggio, come una sultana,
da la materna idolatria blandita;

e così piacque a un uom quella sovrana
beltà, che al suo desio la volle avvinta,
e sposa e amante la portò lontana!...

... Batte or la pioggia dal rovaio spinta
ai vetri de la stanza solitaria
ove la madre sta, tacita, vinta:

schiude essa i labbri, quasi in cerca d'aria;
ma pensa: "La diletta ora è felice... ".
E, bianca al par di statua funeraria,

quella sparita forma benedice.


Ada Negri


martedì 28 gennaio 2014

modanature

l’architettura diventa generosa e significante per gli esseri umani, solo se è un estensione gentile e delicata dell’ordine naturale
Giancarlo De Carlo

lunedì 27 gennaio 2014

infiorescenza

e di me ti parleranno
i meravigliosi tuli, tuli,tuli,
tuli, tuli, tulipan

morbelli-mendez grover per il trio lescano

domenica 26 gennaio 2014

visibilità

Mi che son già de natura

spauresg e, minga assee,

son tobis anca, segura

guardi innanz, de part, de dree,

slonghi el coll de chì e de là

come i ors in di gabbiott,

disi on pàter e poeu... sott

ciappi el slanz e me troo là.

Delio Tessa, El cavall de bara

sabato 25 gennaio 2014

geometria

possiamo rappresentare spazialmente uno stato di cose che vada contro le leggi della fisica, ma non uno che vada contro quelle della geometria

Ludwig Wittgenstein

venerdì 24 gennaio 2014

lussuria

sura Caterinin, tra i bej cosset
che la gh’intorna e che ghe fan onor,
gh’è quell para de ciapp e quij do tett
ch’hin degn de guarnì on let de imperator

Carlo Porta,  poesie, 1815